ascolto-bimbo

Propedeutica e Corso
di Canto per Bambini

Il laboratorio si propone di avvicinare i bambini in età prescolare alla musica mediante attività ricreative e di socializzazione.

Questa fase dello sviluppo infantile rappresenta un momento peculiare per l’apprendimento e la formazione dell’orecchio musicale, e si presta ad un approccio basato sull’esperienza e la condivisione. Attraverso il gioco il bambino prende coscienza di sé e di ciò che lo circonda, ha la possibilità di esprimersi spontaneamente, ed è portato a sperimentare, ad allenare l’inventiva, la creatività e la comunicazione con l’altro. L’attività ludica può, quindi, diventare uno strumento utile per accompagnarlo nell’ascolto dei suoni, nel riconoscimento delle loro caratteristiche e differenze, e nella riproduzione degli stessi con l’ausilio della voce, del corpo e di piccoli strumenti. Viene così stimolato l’apprendimento per imitazione e memorizzazione, si fortificano i processi di coordinazione, percezione e analisi sonora, e si promuove la relazione sociale nel rispetto di regole comportamentali.

Finalità

  • Educazione all’ascolto e sviluppo della sensibilità uditiva. Valorizzazione del suono e del silenzio, e successiva riproduzione di sequenze che comprendano entrambi gli elementi.
  • Analisi e riconoscimento dei parametri del suono: intensità, altezza, durata, timbro. Ricerca e produzione di diverse sonorità coerentemente con i parametri assegnati.
  • Chiamare gli strumenti con il nome corretto.
  • Apprendere ed utilizzare le corrispondenze tra suono e gesto, con conseguente crescita delle capacità psicomotorie.
  • Sviluppo del senso ritmico e della coordinazione motoria individualmente e in gruppo.
  • Allenamento dell’intonazione e della vocalità attraverso filastrocche e canzoncine.

Attività

  • Ascoltare suoni prodotti da vari materiali, e saper associare le qualità timbriche agli oggetti manipolati.
  • Invito a porre attenzione ai suoni ambientali.
  • Evidenziazione della differenza tra suono e rumore.
  • Riprodurre sequenze ritmiche a mezzo della body percussion e/o di piccoli strumenti a percussione.
  • Inventare brevi coreografie con movimenti liberi coerentemente con le parole e le sonorità proposte, e successivamente seguire movimenti sincronizzati assunti per imitazione.
  • Riconoscere la struttura di un brano grazie all’uso di immagini e adeguare il movimento corporeo e la mimica espressiva alle sue caratteristiche sonore ed emotive.
  • Cantare filastrocche e canzoncine utilizzando la voce in modo corretto (respirazione, intonazione, ritmo) e accompagnandole con la body percussion o piccoli strumenti anche autoprodotti.

Dove

Crema (CR)

Quando

Ottobre 2015
Giugno 2016